MAGAZINE
close-up-1835491_1920
Ananas: casa di un enzima prezioso per la salute
12 agosto 2017
pregnancy-2221950_960_720
Toxoplasmosi in gravidanza: fattori di rischio
24 agosto 2017
Show all

Kiwi: il frutto del benessere

quiui-1501009_1920

La pianta del Kiwi appartiene alla famiglia delle Actinidiaceae o Actinidia chinensis, una pianta rampicante che può raggiungere i dieci metri di altezza. La pianta è originaria della Cina dove si coltiva da circa 700 anni, esportato poi nell’Ottocento in Inghilterra e nel Novecento in Nuova Zelanda. Il frutto prende il nome di Kiwi ed è inconfondibile: forma ovale, color marrone all’esterno, ricoperto da una fitta peluria e color verde brillante all’interno.

La pianta del Kiwi ha una particolarità: è dioica, questo vuol dire che esistono piante maschili e piante femminili. Qual è la conseguenza? Se vuoi raccogliere i frutti devi fornire un partner: ogni sei piante femminili bisogna piantare una maschile che avrà il compito di impollinare.

I benefici del Kiwi

Contrasta l’invecchiamento

Il Kiwi è ricco di Vitamina C che contrasta l’invecchiamento dell’organismo e della pelle. La Vitamina C ostacola la produzione dei radicali liberi, molecole di rifiuto che possono danneggiare il nostro organismo e in particolare il nostro DNA. Alcuni studi dimostrano che la Vitamina C è un’ottima alleata per chi è esposto ogni giorno a stress e smog perchè si lega alle particelle di piombo presenti nell’aria e le elimina attraverso le urine.

Protegge il sistema cardiovascolare

Mangiare 2 o 3 kiwi al giorno contribuisce al benessere del sistema cardiovascolare, riduce il carico di trigliceridi nel sangue e l’aggregazione delle piastrine.

Vitamine

Non solo Vitamina C, il Kiwi contiene anche Vitamina B, E, K e Provitamina A. La Vitamina B è utile per nutrire pelle, capelli e occhi, essenziale a livello gastrointestinale e cerebrale. La Vitamina E protegge dai danni causati da inquinamento e fumo. La Vitamina K è antinfiammatoria e aiuta la coagulazione del sangue. Infine la Provitamina A contrasta le infezioni batteriche e virali.

Minerali

Tra i minerali troviamo calcio, magnesio, potassio oltre a una ricca varietà di oligoelementi.

Utilizzo in cucina

Il Kiwi si sposa perfettamente con noci e formaggi, ottimo anche nelle insalate con avocado e ravanelli. Deliziosa l’associazione kiwi e salmone affumicato!

Curiosità

-Il suo nome deriva dall’uccello simbolo della Nuova Zelanda;

-L’Italia detiene il primato mondiale per la produzione e il consumo di kiwi fresco;

-Una leggenda Maori narra di un coraggioso uccellino Kiwi che si sacrificò per salvare la foresta da alcuni parassiti che stavano infestando gli alberi. Il re della foresta, Tanemahuta, per premiarlo del suo sacrificio, creò allora un frutto dolce dalle straordinarie proprietà che prese il suo nome e il suo aspetto. Da quel momento tutti avrebbero ricordato quel coraggioso uccellino.

Vuoi conoscere l’alimentazione adatta a te sulla base del tuo DNA? Scopri BiotechSol Nutritest, scarica l’esempio del referto!