MAGAZINE
calendula_infusi_gravidanza
Tisane: quali evitare in gravidanza
1 marzo 2017
dna_filamento_nutrigenomica
Combina DNA e alimentazione: la nutrigenomica
6 marzo 2017
Show all

Dopo quanto fare il test di gravidanza?

test_gravidanza_quando_farlo

Ogni donna almeno una volta nella vita l’ha fatto e adesso tocca a te: hai deciso di fare il test di gravidanza casalingo. Ma dopo quanto tempo dal rapporto o dal ritardo del ciclo bisogna farlo?

Il tutto dipende dal livello di ormoni beta hcg (gonadotropina corionica) nel corpo, che dal momento in cui rimani incinta aumentano esponenzialmente fino alla dodicesima settimana di gravidanza.
Più il test è sensibile alle piccole modifiche di beta hcg e più è possibile svolgere precocemente il test. La sensibilità del test è indicato sulla confezione come mlU/ml, e solitamente varia dai 10 mlU/ml ai 40 mlU/ml. Più il numero è basso e più il test è sensibile e può essere usato precocemente.

Per essere certi che il risultato negativo sia corretto dovremmo sapere con esattezza il momento della fecondazione. Attenzione però: la fecondazione non avviene subito dopo il rapporto a rischio ma può avvenire anche 72 ore dopo. A livello ormonale aspettare un giorno o due fa la differenza.
Se sei preoccupata per un rapporto a rischio, aspetta circa 15 giorni e poi fai il test: l’esito sarà sufficientemente sicuro.

Se invece sei in ritardo con il ciclo mestruale, il consiglio è di aspettare ancora 3-4 giorni. Se stai cercando una gravidanza inoltre il tuo corpo è influenzato da aspettative e desideri, stimoli sociali ed emotivi. Questo può portare a uno squilibrio ormonale che modifica i sintomi premestruali e la lunghezza del ciclo mestruale. Perciò non ha senso dopo un solo giorno di ritardo fare il test: la mancanza del ciclo può essere dovuto a moltissimi fattori e bisogna dare tempo al proprio corpo di reagire. La maggior parte dei test in commercio rassicura le donne dicendo di rilevare gli ormoni già dal primo giorno di ritardo, ma la cosa migliore è aspettare ancora un paio di giorni (oppure, se proprio non riesci a trattenerti, svolgilo subito e ripeti la procedura dopo qualche giorno per sicurezza).

È preferibile svolgere il test la mattina, appena sveglie, quando la concentrazione di beta hcg nelle urine è maggiore. Per la stessa ragione, non bere troppo prima di fare il test, per evitare di diluire l’ormone della gravidanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *