MAGAZINE
lombalgia_cause
Mal di schiena in gravidanza: quali le cause?
17 aprile 2017
giornata_salute_donna
22 aprile: Giornata nazionale per la salute della donna
21 aprile 2017
Show all

Candida, conoscerla per combatterla

alimentazione_combattere_candida

La candida è una malattia provocata da alcuni funghi, il principale il Candida Albicans, che può riguardare qualsiasi parte del corpo e colpisce per lo più la donna. Mentre in tanti ne conosciamo il nome, in pochi sanno a cosa è dovuta e come combatterla.

In realtà colonie di questi funghi vivono pacificamente in circa l’80% della popolazione sana, concentrandosi soprattutto nella bocca e nella faringe, nella vagina e, soprattutto, nel tratto gastrointestinale. Di solito questi funghi sono tenuti sotto controllo dal nostro sistema immunitario e raramente la candida diventa patogena e porta alla candidosi. Eppure, una scorretta alimentazione e un sistema immunitario debole aumentano la possibilità di infezione.

La candida è un disturbo che può ripresentarsi più volte nell’arco della vita e l’unico modo per tenerla sotto controllo è eliminare le cause alla base. Le cause principali infatti sono uno stile di vita scorretto, tra cui una dieta che altera la flora intestinale, stress, terapie farmacologiche e in particolare quelle antibiotiche.

Una scorretta alimentazione è una delle cause più frequenti di candidosi. Ingerire troppi carboidrati (per lo più semplici: gli zuccheri) e sostanze fermentate, mangiare poca frutta e verdura cruda e poche proteine, sono tutti fattori che innalzano il livello di infiammazione dell’organismo e portano alla candida.

Se non hai idea di cosa sbagli nella tua alimentazione, nessuna paura: è possibile controllare il proprio stato di infiammazione da cibo. Ci sono particolari analisi, come il test Recaller, che definiscono un profilo alimentare personale e consigliano una dieta a rotazione che, tra le altre cose, contrasta la candida.

Di solito una buona dieta specifica contro la candidosi prevede la riduzione di cibi fermentati e di zuccheri. Meglio optare per carboidrati non raffinati, come pasta e riso integrali, e aggiungere sempre delle proteine ai pasti. Per evitare picchi di glicemia, mastica lentamente e cerca di fare un po’ di movimento tutti i giorni.

Inoltre, contro la candida e a supporto della gravidanza, puoi integrare con inositolo, minerali come magnesio e zinco, e probiotici: sono sostanze che supportano l’organismo nei momenti di maggiore stress fisico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *