MAGAZINE
alimentazione_combattere_candida
Candida, conoscerla per combatterla
19 aprile 2017
corsa_pancione
Correre col pancione e col buonsenso
24 aprile 2017
Show all

22 aprile: Giornata nazionale per la salute della donna

giornata_salute_donna

Per il secondo anno, il 22 aprile sarà la Giornata nazionale dedicata alla salute della donna. Un appuntamento annuale proposto dal Ministero della Salute per parlare di assistenza, prevenzione e salute al femminile, in ogni fase di vita.

Un tema importante senza dubbio: tutelare il benessere della donna significa favorire non sono il singolo individuo, ma la famiglia stessa e la collettività.
E’ una giornata dedicata a tutte noi, indipendentemente dall’età: si affronteranno temi dell’infanzia e adolescenza, della giovane età e di quella adulta, fino alla anzianità. Un’occasione importante per informare e informarsi rispetto alla prevenzione e a quello che la Sanità ci offre, anche rispetto alle nuove modifiche ai Livelli essenziali di assistenza (LEA)

Porte aperte per l’occasione negli ospedali col bollino rosa: la settimana dal 18 al 24 aprile più di 150 strutture aderiscono all’ (H)Open Week, informando e promuovendo i servizi dedicati alla prevenzione e alla cura delle malattie femminili più diffuse. Visite, controlli, esami e diverse attività in tantissime aree specialistiche, tra cui endrocrinologia e ginecologia, vengono offerte alle donne.

Anche le farmacie collaborano all’iniziativa: più di 18.000 strutture informano sulla possibilità di prenotare visite ed esami degli ospedali aderenti alla giornata. E’ sufficiente visitare il sito www.bollinirosa.it per trovare ogni indicazione utile.

Appuntamento dal vivo a Roma presso l’Auditorium Biagio d’Alba della sede del Ministero della Salute, tutta la mattina. In un’area vicina inoltre sono previsti servizi e prestazioni di screening gratuiti, gestiti da professionisti. Tante altre iniziative in occasione di questa giornata, su tutto il territorio.
Per le più digitali, l’evento è trasmesso anche in diretta streaming.

La speranza è che questa giornata diventi un momento di confronto tra cittadini, medici, scienziati e associazioni per migliorare la condizione della donna, aumentando la consapevolezza rispetto alle patologie più comuni (e non), e alle attività di prevenzione e cura da adottare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *